English Español Français Deutsch Italiano Český Polski Русский Română Українська Português Eesti 中文

Conoscere Dio al giorno d'oggi, sviluppo e significato della vita.
Metodologia dello Sviluppo Spirituale.

 
Hatha-yoga
 

L’Ecopsicologia/Hatha-yoga


Hatha-yoga

Sarà molto utile il corso di hatha-yoga per quelli che ancora non hanno emotività stabili, che non hanno la capacità di concentrarsi, che soffrono per colpa dei dominanti negativi dei pensieri. Gli esercizi di questo livello, che sono stati creati nell’antica India, permettono di imparare la concentrazione della coscienza nell’una o nell’altra parte del corpo, il rilassamento del corpo e della mente; loro eliminano anche tanti difetti bioenergetici nel corpo e possono dare la guarigione da qualche malattia cronica.

Il meccanismo in questo caso è il seguente: il praticante di hatha-yoga si trova per un periodo prolungato nelle pose necessarie e perciò l’energia si accumula e si sposta nelle strutture energetiche dell’organismo, che come seguito porta allo sviluppo degli ultimi. Esiste una dinamica tipica delle percezioni nell’acquisizione di qualche asana nuovo.

Nei primi giorni dell’allenamento non c’è nessun tipo di percezioni, soltanto l’adattamento fisico del corpo.

Nei giorni successivi si percepiscono sentimenti assolutamente nuovi, “misteriosi” e piacevoli del “travaso” delle energie nel corpo, quali, come getti liquidi, a volte anche con il sentimento di sentire il suono del “mormorio”, si “travasano” nei meridiani. Il praticante li osserva con l’interesse.

Ma all’improvviso per il suo dispiacere loro spariscono dopo una o due settimane: su questa tappa asana ha fatto la propria parte.

In realtà succedeva il seguente fatto. Grazie al funzionamento di asana ha cominciato a funzionare qualche meridiano. Finché esso non funzionava molto bene si percepivano le sensazioni interessanti tipo il piacevole mormorio. Invece, quando il meridiano si apre completamente, l’energia, che è in esso, comincia a scorrere liberalmente e il sentimento precedente scompare.

Sulle tappe iniziali dopo gli esercizi di hatha-yoga è obbligatorio fare shavasana dopo il complesso di asana o anche dopo asana fatti separatamente (escluso rilassanti). Questo serve per livellare le pressioni energetiche che sono create per la cattiva conduttività dei meridiani. Se non si rispettano queste condizioni allora possono apparire sintomi nevrotici (labilità dell’umore, insonnia) e anche il mal funzionamento della vista o degli altri sistemi dell’organismo.

La descrizione di asana del rilassamento la troverete nei capitoli seguenti. Per conoscere gli altri esercizi bisogna leggere la letteratura speciale.

Se esercitate hatha-yoga e continuate ad alimentarvi con i corpi degli animali uccisi, tutto questo vi porterà verso la grossolanità della coscienza. Soggettivamente questo può essere preso per l’acquisizione della forza. E diventa per noi una specie di pericolosa trappola: con la forza grossolana in possesso noi ci stiamo dirigendo verso l’inferno.

<<< >>>



 
Pagina principaleLibriArticoliFilm spiritualiLe fotoScreensaversI nostri sitiCollegamentiSu di noiContatto