English Español Français Deutsch Italiano Český Polski Русский Română Українська Português Eesti 中文

Conoscere Dio al giorno d'oggi, sviluppo e significato della vita.
Metodologia dello Sviluppo Spirituale.

 
Preparazione
 

L’Ecopsicologia/Preparazione


Preparazione

Specialmente durante le prime lezioni, l’elemento più importante sarà la preparazione fisica, che permette di “svegliare” l’energetica del corpo e liberarsi dai dominanti mentali eccessivi e insegna la concentrazione della coscienza nelle parti funzionanti del corpo. L’ultimo servirà nel futuro durante il lavoro con i chakra.

Alziamoci. Grazie al movimento delle gambe e del corpo muoviamo con il braccio rilassato: avanti — indietro, dopo la rotazione con esso, senza sforzo dei muscoli, soltanto con l’aiuto del corpo e delle gambe. Poi la stessa cosa con l’altro braccio. La concentrazione si trova nelle articolazioni. Vediamo in essi la luce che sta prendendo la forza.

Tendiamo i muscoli delle braccia. Pieghiamo ed addirizziamo la braccia nel gomito. Osserviamo, come da tutto il corpo, verso i muscoli che sono in movimento, arriva la luce.

Allunghiamo le braccia in avanti. Velocemente muoviamo con le mani rilassate. Tendiamo le dita. Pieghiamole e addirizziamole. Muoviamo le mani tenendo tesi i muscoli delle braccia e delle mani. Leviamo la tensione, rilassiamo tutto il corpo.

Pieghiamo la testa, avendo il collo rilassato, in avanti — indietro, a destra — a sinistra. Facciamo con la testa il movimento rotatorio. Giriamo la testa attorno all’asse verticale. Immaginiamo la colonna vertebrale come l’asse con le palline delle vertebre. Lungo l’asse in su si sposta il flusso della luce bianca. Tendiamo il collo. Gli stessi esercizi ripetiamo con il collo teso. Per tutto il suo diametro si alza il flusso della luce bianca. Togliamo la tensione, rilassiamo tutti i muscoli. Le spalle rimangano ferme mentre spostiamo la testa nella posizione verticale a destra e a sinistra.

Alziamo le braccia sopra la testa. Prendiamo con una mano l’altra mano, per il polso, e portiamo essa sopra la testa, tirandola lateralmente: allunghiamo i muscoli laterali.

Le braccia alzate in alto. Facciamo le inclinazioni a destra e a sinistra. Tendiamo i muscoli del corpo e continuiamo a fare le inclinazioni e le torsioni. Il nella colonna vertebrale corpo si riempie di luce. Togliamo la tensione. Avendo i muscoli rilassati continuiamo le torsioni del corpo, girando la testa al massimo. La concentrazione si trova.

Spostiamo il bacino a destra e a sinistra (senza le sue inclinazioni) avendo i muscoli rilassati e senza piegare le gambe. La concentrazione si trova più in basso dell’ombelico.

Alziamo una gamba cosi che la coscia diventi parallela al pavimento. Giriamo il piede disegnando con la punta sul pavimento un cerchio. La concentrazione si trova nella caviglia. Vediamo in essa la luce bianca, sentiamo il caldo.

Giriamo il polpaccio. La concentrazione è nel ginocchio.

Muoviamo il polpaccio a destra e a sinistra. Il ginocchio rimane fermo. La concentrazione si trova in tutto il bacino.

Disegniamo con la gamba rigida il cerchio davanti, a destra, indietro.

La stessa cosa con l’altra gamba.

<<< >>>



 
Pagina principaleLibriArticoliFilm spiritualiLe fotoScreensaversI nostri sitiCollegamentiSu di noiContatto