English Español Français Deutsch Italiano Český Polski Русский Română Українська Português Eesti 中文

Conoscere Dio al giorno d'oggi, sviluppo e significato della vita.
Metodologia dello Sviluppo Spirituale.

 
Verità
 

L’Ecopsicologia/Verità


Verità

Questo punto della formula di Babaji, sottintende la spiegazione di cos’è Dio, l’Evoluzione della Consapevolezza dell’Universo, qual è il mio posto in essa e cosa dovrei fare di concreto. Questo per adesso non lo capisce quasi nessuno.

Così in India attualmente, per esempio, la “divinità amata dal popolo” è il fiabesco (con altre parole “inventato”) Ganesha, un uomo con la testa di elefante, nato nei Cieli dall’accoppiamento fra altri “dei”.

Nel mondo “cristiano” si continua a ripetere che il nostro Dio è Gesù Cristo, invece i musulmani venerano un altro Dio — Allah, il qual (secondo loro) è sicuramente falso, nonostante che Allah — dall’arabo si traduce come Dio-Padre. Proprio amore e aspirazione per Lui professava Gesù Cristo.

Al giorno d’oggi, la maggior parte dei “cristiani”, ha perduto sia Dio-Padre, al Quale apparteneva il posto più importante nell’Insegnamento di Gesù, sia l’AMORE, senza il quale la gente non ha nessuna possibilità di unirsi al proprio Creatore…

Ogni persona ragionevole deve imparare da sé a riconoscere il vero cristianesimo come Insegnamento di Gesù Cristo, invece delle tante varianti di Esso, con cui si può interpretare, che esistono sotto lo stesso nome. Fra esse si possono riconoscere diversi livelli di interpretazioni sbagliate, fino al completo “travisamento”.

Che cosa devono fare quelli che si considerano di essere cristiani? Loro devono studiare l’Insegnamento di Gesù Cristo e seguirLo!

Per semplificare questo compito, per prima cosa, l’Insegnamento deve essere sistematizzato secondo i temi [10,18] citati in precedenza e, per la seconda, deve esistere la metodologia della sua reallisazzione*.

* * *

Qualcuno, avrà l’impressione che l’autore di questo libro stia criticando tutti perché probabilmente, vuole “autodefinirsi” come “Salvatore”!

No, non me voglio “mettere alla vista” — ma Dio! A me personalmente non serve né la gloria, né la fama: io ho scelto per me la modesta vita da monaco. Ma io voglio aiutare la gente. Io servo Dio.

… Si, Dio non conduce a Sé, con la Via Retta, la gente infedele. Queste sono parole del Corano.

La Via Retta verso di Lui è — la Via dell’Amore: l’amore verso la gente, verso tutti i viventi, verso il Creato e il Creatore. Questa è la Via verso di Lui come la Meta interpretata nel modo giusto. Questa è la Via di purificazione di se stesso come anima, da tutto ciò che non è Divino: grossolanità, violenza e tutte le forme dell’egocentrismo. L’egocentrismo deve essere sostituito con il Diocentrismo. Tutto questo è reale!

Se voi aveste potuto abbracciare Gesù Cristo, disincarnato, ma in sembianze umane e sentire il Suo Amore, Raffinatezza, Tenerezza — insieme alla Sua Forza infinita, caratterizzata dall’Unione con tutta la Consapevolezza Universale dell’eone superiore e anche con la Saggezza Divina — allora sarebbe stato chiaro cosa apprezza Dio nella gente e come Lui ci vuole vedere!

Ma per essere meritevoli di tali Abbracci, noi dobbiamo avvicinarci prima possibile a Lui — non fisicamente, ma per qualità dell’anima.

* * *

Una delle varianti delle risposte alla domanda “Che cos’è la Verità?” è tale:

“L’Evoluzione procede nei limiti del Corpo dell’Assoluto.

La nostra meta è — il Creatore. Il nostro scopo è — divenire, da parte dell’Assoluto, a Parte del Creatore, arricchendo Lui con noi stessi.

Per questo noi dobbiamo diventare saggio, forte, raffinato Amore, a livello della Consapevolezza Primordiale.”

<<< >>>



 
Pagina principaleLibriArticoliFilm spiritualiLe fotoScreensaversI nostri sitiCollegamentiSu di noiContatto