English Español Français Deutsch Italiano Český Polski Русский Română Українська Português Eesti 中文

Conoscere Dio al giorno d'oggi, sviluppo e significato della vita.
Metodologia dello Sviluppo Spirituale.

 
“Il Sole di Dio” o Come diventare l’Oceano del Puro Amore (lezione)
 

L’Ecopsicologia/“Il Sole di Dio” o Come diventare l’Oceano del Puro Amore (lezione)


“Il Sole di Dio” o Come diventare l’Oceano del Puro Amore
(lezione)

Il termine “Sole di Dio” è stato inventato da Gesù Cristo con B.Cullen — un profeta del secolo passato, che ha vissuto negli U.S.A. Il libro è stato pubblicato negli U.S.A. nel 1992, e pubblicato anche in Russia* (purtroppo con molti errori d’ortografia).

Il messaggio principale che Gesù ha voluto dare alla gente attraverso questo libro, sta in questi termini:

Dio è perennemente vivente. Gesù stesso, era sulla terra, non solo 2000 anni fa, ma è presente ancora oggigiorno fra la gente incarnata (sebbene Lui non sia incarnato).

Molti credenti sono intenti in esercitazioni assolutamente prive di speranza ed insignificanti: eseguono senza fine movimenti corporei rituali, ripetendo preghiere, il più delle volte, non soltanto inutili ma anche nocive.

Essi perdono il loro tempo, invece di fare degli sforzi per una reale trasfigurazione spirituale di se stessi attraverso la realizzazione del programma che Dio ha predisposto per loro. Questo programma consiste nel conoscere Dio e nel fondersi consapevolmente con Lui nell’Amore.

Gesù afferma di camminare nelle chiese fra i credenti che si rivolgono a lui nella preghiera, tuttavia (costoro) non lo vedono, non lo percepiscono, non lo ascoltano e non lo sentono…

Invece di fare queste sciocche esercitazioni, Gesù propone ai suoi discepoli di servire Dio mettendosi al servizio degli altri e di fare degli sforzi personali per conoscere il Creatore.

Inoltre, non ha alcun senso cercare Dio nel cielo: si dovrebbe cercare “il cielo” spirituale non sopra la superficie del nostro sferico pianeta ma nella profondità dello spazio pluridimensionale. La residenza del Creatore è vicinissima a noi: la distanza da Lui non è più grande dello spessore di un foglio di carta. La Via che conduce alla Residenza (del Creatore) inizia dentro lo sviluppo del nostro cuore spirituale.

L’ingresso nella Sede del Creatore è visto, dai cercatori spirituali che sono riusciti ad avvicinarsi a Lui, come un gigantesco e tenero sole simile a quello che ci accarezza di mattina, ma mille volte di più grande.

Conoscere tutto questo ed entrare attraverso il Sole di Dio, nel Cuore di Dio è il fine ultimo della nostra vita, dello sviluppo personale per ognuno di noi.

Sul percorso del nostro auto-perfezionamento personale e nei nostri sforzi per aiutare altri cercatori spirituali siamo sostenuti sempre dallo Spirito Santo. Gesù lo descrive come una forza dalle possibilità illimitate che proviene dalla residenza del Creatore. Lo Spirito Santo è sempre pronto ad aiutare i degni cercatori, ed aspetta sempre l’occasione per farlo.

Noi, però, dovremmo adeguatamente prepararci per rendere il nostro stato abbastanza simile alla condizione dello Spirito Santo e Gesù Cristo, per vederLi, percepirLi, sentirLi, per fonderci con Loro nell’Amore e diventare come Loro e quindi conoscere il Creatore con il Loro aiuto.

* * *

Parliamo adesso di come trovare il “Sole di Dio”.

Lo sviluppo di una coscienza specifica è possibile soltanto nella condizione incarnata, questo è il vero significato dell’incarnazione. Infatti, il corpo materiale è “la fabbrica” che trasforma l’energia alimentare usuale in energia della coscienza.

L’organismo di un uomo incarnato (non il corpo!) è pluridimensionale.

Dovrei far notare che lo schema dei “sette corpi” sviluppato dagli occultisti, è metodologicamente errato. È più adeguato considerare una potenziale presenza dell’uomo su tutti gli strati principali dell’Assoluto Pluridimensionale; è questo potenziale che si dovrebbe realizzare.

Questo concetto, a tale proposito, è descritto nella Bibbia come somiglianza fra uomo e Dio — Dio nell’aspetto di Assoluto pluridimensionale.

Può diventare più facile capire tutto ciò guardando lo schema della struttura dell’Assoluto.*

Forse questo schema non è così facilmente comprensibile perché non è possibile rappresentare in modo completo la pluridimensionalità dello spazio in forma grafica, però, per capirlo si dovrebbe accettare che ogni strato della pluridimensionalità indicato più in basso nello schema, in realtà è situato più in profondità sulla scala pluridimensionale, in cui ogni strato più profondo è più sottile confrontato a quello precedente.

La Residenza del Creatore è situata nel più profondo, quello è il più sottile strato d’energia della struttura pluridimensionale dell’Assoluto. Dovremmo, infatti, cercare (il Creatore) proprio là. La direzione metodologica del lavoro dovrebbe consistere in un perfezionamento della nostra consapevolezza cominciando dall’acquisire padronanza della propria sfera emozionale.

Tutto il processo di tale insegnamento (incluso la teoria, gli esercizi pratici e anche esami) proseguono sotto la guida dello Spirito Santo; Lui non lascia mai nessuno senza il Suo aiuto e la Sua attenzione. Non succede mai niente con nessuno senza il Suo controllo.

Quindi, che cosa dobbiamo fare, sapendo tutto questo? Probabilmente bisogna cominciare immediatamente la trasformazione spirituale di se stessi: proprio da oggi giorno!

<<< >>>



 
Pagina principaleLibriArticoliFilm spiritualiLe fotoScreensaversI nostri sitiCollegamentiSu di noiContatto