English Español Français Deutsch Italiano Český Polski Русский Română Українська Português Eesti 中文

Conoscere Dio al giorno d'oggi, sviluppo e significato della vita.
Metodologia dello Sviluppo Spirituale.

 
Religione, i movimenti religiosi e le scuole (lezione)
 

L’Ecopsicologia/Religione, i movimenti religiosi e le scuole (lezione)


Religione, i movimenti religiosi e le scuole
(lezione)

La parola religione tradotta dalla lingua latina significa avvicinamento, Unione con Dio, o Percorso verso tale Unione.

Tutti i movimenti religiosi dell’umanità, per essa creati da Dio, avevano proprio questo scopo.

Ma questi movimenti con il tempo sono stati trasformati dalla gente e volti fino alla versione completamente contraria, perché coloro che avevano il potere, nelle organizzazioni create, non erano veri ricercatori spirituali, ma individui aggressivi, egoisti, primitivi.* Le organizzazioni create e inventate da Dio, la gente le trasformava in sette.*

Ma, nei vari paesi del mondo, nella lotta contro il male delle perversioni religiose, maturavano i nuovi eroi che avevano conosciuto il Creatore e vivevano per servire Lui senza pensare ai propri interessi.

Molto spesso essi furono massacrati e uccisi dai fanatici delle sette. Ma tutti, nonostante ciò, sono riusciti a creare le Scuole spirituali e a fare avvicinare al Creatore un numero d’anime luminose.

E anche adesso, in diversi paesi, esistono dei leader religiosi che creano le proprie organizzazioni.

Comunque queste organizzazioni sono molto diverse fra loro. E non si può dire che tutte quante mirino nella direzione giusta, benché i loro leader spesso approvino che sia proprio Dio a guidarli, che loro sentono e realizzano le Sue indicazioni… Allora perché ci sono tutte queste differenze? Come capire?

… Abbiamo già detto in precedenza come in una stessa società, allo stesso tempo, vivono persone diverse. Fra loro c’è sempre:

— la maggior parte di anime incarnate sono psicogeneticamente giovani,

— una percentuale più o meno alta (dipende dalle tradizioni culturali di tale società) di gente piena di vizi e di peccati; essi si preparano all’inferno, coltivando in sé gli stati emozionali grossolani: l’odio, la rabbia, l’irritazione, la degenerazione anche con droga e alcol,

— in ogni paese una quantità di persone con problemi psichici dalla nascita; per esempio le reincarnazioni degli alcolizzati o dei drogati, che nascono in famiglie con destini sfavorevoli (creati da loro),

— persone con il livello d’intelletto medio o superiore alla media, che hanno il successo nelle loro attività sociali,

— persone che hanno già i livelli dello sviluppo della coscienza che permettono in questa incarnazione di avvicinarsi realmente alla Divinità, e anche di acquisirLa.

A seconda di tutto questo, anche la religiosità di questi gruppi di persone è diversa.

Io ho incontrato una setta dove gli adepti sviluppavano volontariamente la capacità di odiare intensivamente con lo scopo di raggiungere il potere magico sull’altra gente…

L’altro gruppo di “maghi” con lo stesso scopo “si caricava” sui punti di forza negativi con l’energia infernale…

Esistono anche le sette e i gruppi creati da maniaci sessuali che nascondono la loro vera attività con le immagini pseudo religiose.

Qualche scuola “della psicologia moderna” ha creato le personalità diaboliche, che hanno la passione di umiliare le altre persone e anche la passione per il bullismo. Loro presentano come motivo del proprio comportamento… la necessità di distruggere l’“io inferiore” delle proprie vittime…

… Se si prende come esempio il livello “decente” del settarismo, allora possiamo trovare gli errori tipici della metodologia, come la sbagliata comprensione della localizzazione, della struttura e delle funzionalità dei chakra, l’attenzione soltanto verso qualche gruppo di chakra, la nociva colorazione dei chakra con i colori dell’arcobaleno, i metodi assurdi del lavoro con la kundalini, che secondo loro si trova nel coccige, il culto delle fantasie astrologiche, gli orientamenti sui “maestri” dal mondo degli spiriti o degli “extraterrestri”, invece che dello Spirito Santo, ecc.

… Adesso parliamo delle manifestazioni positive nell’ambiente pseudo religioso per capire che cosa in realtà è utile sviluppare in sé per avvicinarsi alla finale Meta Suprema:

— Abbiamo già parlato della necessità dello sviluppo dell’intelletto. E’ molto importante accumulare le conoscenze naturali della medicina, della biologia, della psicologia fondamentale, dell’etnografia, dell’astronomia e della storia dello sviluppo delle idee religioso-filosofiche. È necessario comprendere la politica. Perché lo studio spirituale serve per crescere al fine di raggiungere la Divinità. Soltanto tramite le pratiche meditative è impossibile raggiungerLa: bisogna cercare di avvicinarsi alla competenza Divina in tutto ciò che è più importante! Perciò è necessario avere una grande apertura mentale!

— È molto importante imparare a comunicare con la natura viva in armonia. Per imparare ad amare il Creatore bisogna prima capire che significa amare il Suo Creato con tutte le creazioni. Questo è impossibile realizzarlo in casa, in museo, in laboratorio o in un tempio. Invece il paesaggio naturale pieno di armonia e delle diverse manifestazioni della vita, con l’aiuto del giusto atteggiamento verso esse (con la cura e l’amore), ci permetteranno di raggiungerlo in modo semplice ed efficace.

— È molto importante avere una buona salute: la purezza della coscienza e la sua crescita quantitativa sono impossibili da raggiungere senza il dovuto livello di salute corporea. Perciò bisogna studiare e seguire i principi del sano stile di vita: nell’alimentazione, nel modo migliore di vestire il proprio corpo e come curarlo dai malesseri comuni.

— Le abilità artistiche nei suoi aspetti diversi: nella musica, nella danza, nella pittura, nella fotografia ecc. Esse saranno necessarie nel lavoro di raffinamento della conoscenza.

— La forza del corpo, sviluppata tramite il lavoro fisico e gli allenamenti sportivi, sarà favorevole per l’accumulo della forza della coscienza sottile. È molto utile per tutti acquisire le capacità di auto-difesa, per essere sicuri e coraggiosi in caso di contatto con i rappresentanti della parte peggiore dell’umanità. Importante è non esagerare, perché l’indulgenza (avere troppo interessamento) delle arti marziali, non può essere considerato come una cosa utile nel Percorso spirituale: Percorso spirituale è il Percorso dell’Amore, ma non dell’aggressività!

— Le capacità dell’autoregolazione psichica, inclusa la capacità del rilassamento del corpo e della mente, la capacità del trasferimento arbitrario della concentrazione della coscienza dentro il proprio corpo (inclusi i chakra e i meridiani principali) e anche fuori da esso, tutto ciò è il complesso di cose senza il qual è impossibile raggiungere il successo nel lavoro spirituale.

— Tutto quanto detto prima è necessario. Senza di questo è impossibile. Ma la cosa più importante è lo sviluppo di se stessi in qualità di cuore spirituale, dell’organo dell’amore cordiale. Perché “Dio è Amore”! Perciò per avvicinarsi a Lui l’uomo deve trasformarsi anche in Amore. Con altre parole bisogna abituarsi a vivere senza uscire dallo stato dell’amore, anche verso quelli che uccidono e massacrano il tuo corpo!

— E altra cosa importantissima: le conoscenze vere su Dio, sul senso delle nostre vite e sui metodi per realizzarlo. Se non sarà formato l’atteggiamento verso Dio come verso il Reale, Vivo Maestro Supremo, non verrà raggiunta la Meta che deve essere conosciuta e sperimentata, il Principale Oggetto dell’Amore; il lavoro di qualunque tipo di associazione religiosa non sarà mai efficace al dovuto livello.

* * *

… L’ultima cosa: come distinguere le profezie vere date da parte di Dio da quelle che appartengono agli scherzi degli abitanti dell’inferno o degli altri spiriti?

Per gli allievi di Dio, che sono arrivati in alto spiritualmente, questa domanda non è attuale. Loro vedono con gli occhi del cuore i propri Interlocutori e facilmente comunicano con Loro. È impossibile confondere i Maestri Divini con qualcun altro: perché Loro sono gigantesche Consapevolezze Raffinate. Anche i colori delle Consapevolezze sono contrari a quelli dell’inferno. Da una parte il colore tenero-dorato, invece dall’altra il nero-grossolano.

I mistici principianti, coloro che ancora non hanno imparato a sintonizzarsi con la sottigliezza Divina, spesso sbagliano.

Allora esistono i criteri della differenza di tale informazione nel caso in cui ancora non vedi la sua fonte diretta? Si.

Dio non propone mai il compimento delle azioni che possono danneggiare qualcuno.

Dio spiega come avvicinarsi alla Perfezione e come aiutare gli altri in questo. Invece i diavoli, con delle belle parole vuote, provocano le azioni stupide e inutili. Dio non si occupa mai di predire, tranne che per le situazioni concrete: per esempio, andate in quel posto non prima di quel giorno, perché fino a tale giorno sarà brutto tempo…

Dio non partecipa mai alla promozione di viziosi desideri umani, tipo del desiderio di arricchirsi.

Lui favorisce soltanto alla realizzazione di quello che serve a Lui nella Sua Evoluzione.

I desideri terreni della gente irragionevole promuovono soltanto le creature disincarnate che vivevano prima con questi desideri e sono competenti in questo…

<<< >>>



 
Pagina principaleLibriArticoliFilm spiritualiLe fotoScreensaversI nostri sitiCollegamentiSu di noiContatto